TOP

VALENTINO ROSSI: BORN TO RUN

40 anni, 9 Mondiali vinti, l’unico a vincere almeno un Mondiale nella Classe 500 e in MotoGP, 232 podi conquistati.

Valentino Rossi.
Born to run direbbe il boss Bruce Springsteen, 40 anni ma sorriso e allegria da ventenne.
Correre, divertirsi in sella a un motore, libertà, fantasia al potere, questo è Vale.
Nato a Urbino il 16 febbraio 1979, ha vissuto la gioventù in quel di Tavullia (PS) dove scorrazzava spensierato in sella a motori sin dalla giovane età.
Il ragazzino cresce seduto sopra alle ruote e un motore : inizia con le 4 ruote.
Era il 25 aprile del ’90 quando vinceva la sua prima gara agonistica di go-kart!
Pensi che chi nasce in lotta contro il cronometro sia sempre puntuale anche nella vita di tutti i giorni, non è vero?
Neanche per idea! Chi ben conosce Valentino assicura che è un ritardatario perenne.
Ricordi d’infanzia: “Andavo bene a scuola. Facevo bene un sacco di altre cose. Ma io volevo correre. Forte, fortissimo. Con la moto. E l’ho fatto. Pensa se non ci avessi provato.”
A 11 anni debutta anche in sella a una moto nel campionato italiano “Sport production” nella categoria 125 e nel 1994 inizia a vincere classificandosi primo in sella alla Cagiva.
Nessuno direbbe che il suo portafortuna è una tartaruga, un animale che di certo non simboleggia la velocità! Tartaruga si ma ninja però, che ha comprato ad inizio carriera e porta sempre con sé.
Inossidabile, ineguagliabile Valentino Rossi non è solo un pilota.
Vale è capace di riportarti alla memoria il ragazzo che è ancora in te: gioia di vivere, spensieratezza, allegria e… amore per la moto “Una moto è come una bella donna, delle volte è arrabbiata, delle volte ti dà delle grandi soddisfazioni, ma devi sempre cercare di non farla arrabbiare perché altrimenti ci potrebbero essere dei problemi…”
La metafora della sfida su due ruote riassume la passione, il piacere del gioco, la voglia di vivere.


Valentino Rossi, un pilota che ha sempre vissuto la passione della moto oltre la sfida!

scrivi un Commento